L'Università di Torino

Una Storia Iniziata 600 anni fa…

Fondata nel 1404 l’Università di Torino, è una delle più antiche d’Europa.
Il suo primo laureato illustre fu Erasmo da Rotterdam, ma soprattutto durante il diciottesimo e diciannovesimo secolo l’Università è stata in grado di attrarre famosi matematici, fisici e chimici (come Luigi Lagrange e Amedeo Avogadro) e contribuì allo sviluppo del Positivismo Italiano.
Nella prima metà del ventesimo secolo Torino fu uno dei principali poli per il movimento anti-fascista con personaggi illustri come Antonio Gramsci, Piero Gobetti, Palmiro Togliatti e Primo Levi.Inoltre, da annoverare tra gli studenti più illustri i tre Nobel per la Medicina: Rita Levi Montalcini, Salvatore Luria e Renato Delbecco.Sempre tra le mura dell’Università di Torino studiarono due presidenti della Repubblica Italiana: Luigi Einaudi e Giuseppe Saragat. 

oggi...

Oggi, grazie alle diverse collaborazioni con i principali centri di ricerca nazionali e internazionali, l’Università e il suo importante ruolo scientifico è riconosciuto in tutto il mondo.
Con più di 70.000 studenti, 4.000 insegnanti, 1.800 dottorandi and ricercatori e circa 120 edifici nella città e in Piemonte l’Ateneo può essere considerato come una vera e propria città nella città.


Una particolare attenzione deve essere data alla Facoltà di Economia e al Dipartimento di Management che, con la loro costante attività hanno permesso la creazione di questo Osservatorio e a un corso di Islamic Finance in diversi percorsi di studi. Sono, inoltre, in fase di realizzazione progetti di "scambio" con le maggiori Università del Medio Oriente per favorire la diffusione dei precetti della Finanza Islamica e permettere l'emergere di studenti con un background innovativo e globalizzato.